Centro documentazione

All’interno del complesso architettonico del Castello di Padernello è stato avviato un centro di competenza sull’economia circolare come nodo di raccolta e diffusione delle documentazioni e delle buone pratiche di economia circolare in collaborazione con Kyoto Club, l’Università degli Studi di Università di Brescia e la Provincia di Brescia con la sua Rete Bibliotecaria Bresciana e Cremonese.

Il Centro di Documentazione sull’Economia Circolare, è stato allestito completando gli spazi con opere di recupero degli arredi (libreria, scrivania, sedie, targa e pannelli informativi relativi al progetto), il tutto allo scopo di rendere immediatamente comprensibili ai visitatori obiettivi e funzione del centro documentale.

Il nuovo centro viene puntualmente segnalato all’interno della visita guidata al Castello. È stata allestita anche una postazione per la consultazione del materiale digitale, grazie all’utilizzo di pc di recupero provenienti da Unicredit S.p.A. Per quanto riguarda il materiale documentale vero e proprio, sono stati recuperati alcuni testi significativi, anche grazie alla collaborazione competente di alcuni partner di progetto; si è preferito tuttavia, anche per coerenza con gli obiettivi generali, privilegiare la raccolta di materiale in formato digitale il quale a sua volta è stato reperito e suddiviso nelle seguenti categorie:  documentazione storica, divulgativa e umanistica relativa all’economia circolare; legislazione nazionale; legislazione europea; buone pratiche locali, nazionali ed europee; ricerche e studi nazionali, europei ed extra europei; pubblicazione Ellen MacArthur Foundation e materiale vario relativo a premi, bandi e start up.

Attualmente il materiale è consultabile in loco con la prospettiva a breve termine di procedere ad una diffusione più capillare e “da remoto”, grazie al supporto delle università partner e della rete bibliotecaria provinciale (RBBC Rete Bibliotecaria Bresciana e Cremonese).

 

 

Virtuale e circolare: con le biblioteche si può!

La Provincia di Brescia intende sviluppare il tema dell’economia circolare e in particolare la propria rete bibliotecaria, grazie all’avvio di un progetto emblematico. La Rete Bibliotecaria Bresciana e Cremonese è un sistema informativo e di servizio coordinata dall’Ufficio Biblioteche della Provincia ed è costituita dalla quasi totalità delle biblioteche comunali (comprese le biblioteche speciali, scolastiche e professionali). Fondazione Cogeme ha già avviato da alcuni mesi collaborazioni significative con due Sistemi Bibliotecari intercomunali territoriali, che fanno riferimento alla Rete. Il fatto di aver già messo sul tavolo azioni emblematiche sull’economia circolare, non fa altro che rafforzare l’obiettivo della Provincia per la realizzazione della cosiddetta “biblioteca virtuale” specializzata sull’argomento e l’avvio di nuovi servizi per i cittadini e le imprese.